L’arredo del giardino è una materia piuttosto ampia e complessa visto l’enorme quantitativo di oggettistica che viene messa a disposizione nei vari negozi.

Ma quali sono i materiali migliori per l’arredo giardino? E perché vengono utilizzati?

I 5 materiali più comuni per l’arredamento del tuo giardino

In generale esistono 5 tipi di materiali usati per l’arredo dei giardini.

Questi si dividono in plastica, resina, metallo, legno e vimini.

La plastica e la resina, entrambe particolarmente economiche e leggere, facili da piazzare e molto resistenti. Inoltre, questi materiali sono adatti a qualsiasi stagione dell’anno vista la loro composizione e per questo risultano spesso essere la scelta migliore per tutti coloro che desiderano una soluzione pratica e veloce.

Gli arredi in metallo sono estremamente resistenti e durevoli, ma richiedono una grande manutenzione e spesso non sono adatti a determinate condizioni climatiche. Il metallo è facile da trattare e pulire, ma spesso potrebbe risultare ingombrante e difficile da spostare, anche se ovviamente questo dipende dalla dimensione e dallo spessore.

Il legno è un materiale molto bello al tatto e alla vista, ma in caso di legni dolci è necessario effettuare una manutenzione continuativa per evitare che si rovini, specialmente durante alcuni periodi dell’anno. Il legno duro (e il morbido, se mantenuto a dovere) può durare molto a lungo nel tempo e in generale è altamente manovrabile e quindi adatto a tutte le necessità d’arredamento.

Gli arredi in vimini si suddividono in numerose sub-categorie, poiché possono essere creati da erbe marittime, canne da zucchero, viti, bambù e numerosi altri materiali. Questa tipologia di materiale è estremamente leggero e durevole e può garantire un tocco di classe e di eleganza all’interno contesto.

La miglior soluzione per l’arredo del giardino a Siena è Progetto Casa Group, una vera e propria garanzia a livello stilistico e professionale.